La Costituzione, il Senato e l’Italicum : cosa succederà a Gennaio?

 

gufettoE se i “Gufi” avessero ragione?

Così scrivevano alcuni mesi fa i “professoroni” . primo firmatario Nadia Urbinati:

“Stiamo assistendo impotenti al progetto di stravolgere la nostra Costituzione da parte di un Parlamento esplicitamente delegittimato dalla sentenza della Corte costituzionale n.1 del 2014, per creare un sistema autoritario che dà al Presidente del Consiglio poteri padronali.

Con la prospettiva di un monocameralismo e la semplificazione accentratrice dell’ordine amministrativo, l’Italia di Matteo Renzi e di Silvio Berlusconi cambia faccia mentre la stampa, i partiti e i cittadini stanno attoniti (o accondiscendenti)  a guardare. La responsabilità del Pd è enorme poiché sta consentendo l’attuazione del piano che era di Berlusconi, un piano persistentemente osteggiato in passato a parole e ora in sordina accolto.

Il fatto che non sia Berlusconi ma il leader del Pd a prendere in mano il testimone della svolta autoritaria è ancora più grave perché neutralizza l’opinione di opposizione. Bisogna fermare subito questo progetto, e farlo con la stessa determinazione con la quale si riuscì a fermarlo quando Berlusconi lo ispirava. Non è l’appartenenza a un partito che vale a rendere giusto ciò che è sbagliato.

Una democrazia plebiscitaria non è scritta nella nostra Costituzione e non è cosa che nessun cittadino che ha rispetto per la sua libertà politica e civile può desiderare. Quale che sia il leader che la propone.”

parrucconeNelle intenzioni del Presidente del Consiglio a Gennaio ci sarà una accelerazione della riforma costituzionale  e della riforma elettorale.

E’ vero che i Gufi sono solo contro?  Oppure hanno ragione i “ gufi” che accusano l’attuale governo di incultura Costituzionale, di pressapochismo e di improvvisazione?

Il 6 dicembre il  “gufo” “parruccone”  senatore del PD Vannino Chiti dichiara:  “Quello che emerge dalla Commissione Affari Costituzionali della Camera è  deludente. C’era bisogno di una correzione del testo della riforma, ma nel senso di rafforzare il ruolo di controllo e di garanzia del Senato che invece viene indebolito”.

“Ritenere che la sola Camera – spiega Chiti – si pronunci  sulle leggi etiche significa mettere tutto nelle mani della maggioranza che vince le elezioni, e questo e’ un errore rispetto a una democrazia moderna”.

Inoltre, sottolinea Chiti, “perché il Senato possa svolgere un ruolo di garanzia e di rapporto con i territori, occorre modificare il modello della sua elezione, e questo è ciò che non si vuol prendere in considerazione. Eppure da quello che è successo nelle elezioni delle Province sino allo spaccato di non trasparenza politica che emerge in questi giorni, richiederebbe questo tipo di riflessione”. “

professoroneC’è anche il tema del numero dei deputati: se non lo si tocca, il tema dell’elezione del presidente della Repubblica o dei giudici Costituzionale rimane irrisolto”. “Dopo le elezioni in Calabria e Emilia, con il crollo della partecipazione – conclude Chiti – e dopo i fatti di Roma, ci si dovrebbe preoccupare di non far scendere ulteriormente la partecipazione dei cittadini alla politica e al voto, ma non mi sembra di vedere tale preoccupazione”.  Obiettivamente come cittadini, è difficile capire cosa stia succedendo.  Serve però capirlo. Siamo di fronte ad un reale ammodernamento del paese oppure siamo di fronte ad una deriva autoritaria?  Come gruppo di Cittadinanza Attiva per noi la questione è dirimente e… non abbiamo risposte certe!

Questa voce è stata pubblicata in cittadinanza attiva, politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...