“Rivolta” dei dipendenti contro il sindaco di Spilamberto

rivoltaIl Carlino oggi 22 febbraio ’19 ha pubblicato nella cronaca locale una notizia molto pesante per il nostro sindaco PD: il renziano Costantini . Il titolo: Comune, scontenti 3 dipendenti su 4. Spilamberto, lettera di critiche alla giunta: poco dialogo e al lavoro mal distribuito. Ecco cosa scrive il Carlino: …Il caso è scoppiato circa un mese fa, quando una lettera sottoscritta da tre quarti dei dipendenti – che sono circa una cinquantina – è arrivata per email al sindaco, agli assessori e ai sindacati della funzione pubblica. (…) Il testo, nel quale venivano elencate diverse criticità, spaziava in più direzioni, affrontando tematiche non solo “tecniche” . Da una parte, infatti, i dipendenti firmatari lamentano in certi settori carichi di lavoro eccessivi o mal distribuiti, oltre a nuova disposizione degli uffici e delle postazioni –alcuni settori hanno cambiato sede proprio di recente-che non a tutti è piaciuta. Ma la contestazione riguarda anche la sfera relazionale. Tanto che nella lettera si parla pure di un clima lavorativo decisamente migliorabile , soprattutto tra amministratori e i dipendenti. Che arrivano inoltre a criticare più di un componente della giunta per la scarsità di dialogo e disponibilità nel loro confronti . Una sorta di scollamento –questa è l’accusa –dei dipendenti – tra la sponda politica del Comune che ovviamente detta la linea, e quella tecnico-operativa, che esegue. Una distanza che secondo i firmatari della lettera avrebbe portato i dipendenti e le loro figure apicali a “subire” molte decisioni della giunta senza che ci fosse un reale confronto preliminare o un coinvolgimento delle misure adottate….

Un commento
Non era mai accaduta una cosa di questo genere! Un sindaco PD  che lascia degenerare  la situazione organizzativo-lavorativa a tal punto che, di fatto,  due terzi dei  dipendenti si rivoltano pubblicamente. Per arrivare a tanto, bisogna dire che siano mancati totalmente l’ascolto e la capacità di intervenire sui problemi, sacrosanti, di chi lavora.

Un consiglio non richiesto al candidato a sindaco del PD Costantini che si è autoproclamato a suo tempo “Guida e custode” di Spilamberto. “Faccia un passo di lato , eviti il rischio di passare alla storia come il candidato a Sindaco che ha, dopo più di settant’anni,  perso il Comune” E’ ancora in tempo! Il problema è lui e la sua giunta. Sia generoso e metta davanti ai propri  interessi personali le esigenze della sua comunità

Informazioni su Condividere Spilamberto

condividerespilamberto@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in locale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...