Provincia, Amazon e Conferenza ( Il Sindaco Muzzarelli e Paradisi dubitano. Non tutti la pensano come il sindaco di Spilamberto!)

Ascolta la registrazione

Corsivo. Nel Consiglio Provinciale del 22/2/21    il consigliere della lista civica di sinistra Stefano Lugli ha presentato una interrogazione  sulla vicenda Amazon/Spilamberto, circa la necessità di indire una conferenza di servizi per valutare le ricadute sulla comunità dell’insediamento. La risposta di Tomei ( Presidente della Provincia ) l’ha esclusa,  dicendo che non c’erano le condizioni legislative  per effettuarla.  Sicuramente si è dimenticato la legge istitutiva della conferenza di servizio ovvero la  legge 241 del 90 ( Artt. 14/15 ) laddove il primo comma dell’art. 14 recita:  “(Conferenze di servizio).  La  conferenza  di  servizi  istruttoria  può  essere  indetta dall’amministrazione  procedente,  anche  su   richiesta   di   altra amministrazione coinvolta nel procedimento o del privato interessato, quando lo ritenga opportuno per effettuare un esame contestuale degli interessi  pubblici  coinvolti  in  un  procedimento  amministrativo, ovvero in  più  procedimenti  amministrativi  connessi,  riguardanti medesime attività o risultati. Tale  conferenza  si  svolge  con  le modalità previste dall’articolo  14-bis  o  con  modalità  diverse, definite dall’amministrazione procedente”.

Quindi, legge alla mano,  non ci sono problemi amministrativi per effettuare la Conferenza di Servizio ma solo politici. Amazon c’è , quindi, bisogna valutare insieme l’impatto che provocherà nel sistema viario del distretto e  quali danni provocherà  alla salute dei cittadini. Non analizzarli con tutti gli enti coinvolti, significa affidarsi al fato  e sfuggire alle proprie responsabilità.

Il sindaco di Modena Muzzarelli e Paradisi di Castelnuovo ( membri del consiglio provinciale), invece, hanno fatto un’apertura alla necessità di indire la Conferenza (guarda video sopra) . La questione, è, dunque, più che aperta!

Ricordiamo che la richiesta di indire una conferenza di servizio sugli effetti dell’insediamento di Amazon è stata avanzata anche dalla Lista Cittadini per Spilamberto, dal Comitato Più Ossigeno  e dal Blog “Condividere Spilamberto “ , da Art. Uno, Sinistra Italiana, Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani e Cinque Stelle oltre che da quattro liste civiche dell’Unione Terre di Castelli e dalla coalizione che governa Vignola. Chiedono la Conferenza anche le forze di Centrodestra.

BoOM

Informazioni su Condividere Spilamberto

condividerespilamberto@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, cittadinanza attiva e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...