Comune di Spilamberto ed il Diritto di Respirare ( Vedi commento sotto)

Nessuna descrizione della foto disponibile.

È da quando ho iniziato ad avere un po’ di coscienza e conoscenza politica che mi accorgo di quanto spesso sia poco seria quell’arte di governare ed amministrare che pure dovrebbe essere così nobile e pregna di valore. Parole dette e poco dopo smentite, cambi di rotta repentini dettati da meri interessi, toni ed espressioni volgari e carichi di ignoranza. Questo è un po’ il quadro che si para davanti a chi tenta di informarsi e costruirsi opinioni.

Siamo forse più abituati a sopportare giravolte vertiginose a livello governativo, poiché Roma è lontana da noi e quando si entra nei palazzi il DNA delle persone magicamente muta. Ma la figura del sindaco, in particolar modo nei paesi di piccole dimensioni, è sempre parsa incline alla coerenza ed alla correttezza. Un primus inter pares propenso al dialogo ed al confronto, un guerriero del bene comune.

Ecco perché lasciano, ogni volta, interdetti i comportamenti e gli atteggiamenti di chi continua imperterrito a prendersi gioco dell’intelligenza dei propri concittadini, mostrando un’incoerenza destabilizzante.

Dopo l’affare Amazon, mi pare di dubbio gusto, per usare un eufemismo, che l’amministrazione comunale sostenga un evento sul DIRITTO A RESPIRARE. Diritto a respirare che cosa esattamente? Le particelle sottili che rilasceranno gli oltre 2000 veicoli al giorno in più presenti sulle nostre strade? Questo è un diritto al quale vorrei sinceramente rinunciare!

Ma mescolare le carte fa parte, oramai, della politica. Con la decisione di ospitare a Spilamberto il polo logistico Amazon hanno condannato questo territorio all’inquinamento e al traffico più esasperati; si continua però, ad indorare una pillola velenosa e a vendere fumo tossico, mettendo alberi in centro storico od organizzando eventi sull’ecologia, che cozzano con la visione dei nostri amministratori .

Maddalena Vandini

Informazioni su Condividere Spilamberto

condividerespilamberto@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, locale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...