Comune partenza in salita per la scuola!

Spilamberto, il 'Magalasso' di Zamoc sul muro delle scuole - Cronaca -  ilrestodelcarlino.it

SE HANNO FAME, MANGINO BRIOCHE!

L’incapacità di comprendere i veri bisogni della cittadinanza da parte dell’amministrazione comunale emerge nuovamente con tutta la sua forza e tutte le contraddizioni del caso.

Non è trascorso molto tempo da quando, sui muri dell’Istituto Comprensivo Fabriani, sono comparsi due murales, sulla cui bellezza e qualità non intendo assolutamente discutere.

Sappiamo che il compenso all’artista per tali opere si è aggirato sui 10500 euro, più probabilmente vitto e alloggio. Anche in questo caso sono ben lungi dal criticare l’importo e credo, altresì, che l’arte vada remunerata e valorizzata.

Porgo però una domanda al Sindaco: si è reso conto delle condizioni in cui vige la nostra scuola internamente? Quando viene in visita, lo fa con occhio critico, al fine di verificare le criticità presenti? Io nutro qualche dubbio.

Tralasciando i problemi legati ai bagni oppure alla scarsità dei materiali, vorrei attirare la sua attenzione sulle pareti delle aule e dei corridoi. Buchi, intonaco scrostato, tasselli di legno instabili, pavimenti rovinati costituiscono il panorama dei nostri bambini ogni giorno, una bruttura alla quale le insegnanti tentano di porre rimedio addobbando i muri come fosse sempre Natale!

Si, perché l’ambiente scolastico è un importantissimo veicolo d’apprendimento: Maria Montessori ci insegna che esso deve essere bello, affinché venga stimolato il naturale amore estetico del bambino verso ciò che denota attenzione e cura.  Difficile che i bambini spilambertesi possano essere stimolati da spazi oggettivamente brutti e datati, che necessiterebbero di manutenzione e colore.

Ecco quindi che difficilmente si può accettare che un’amministrazione comunale abbia speso una somma così importante per abbellire pareti esterne e consenta, allo stesso tempo, che i suoi piccoli cittadini vivano in ambienti così poco attraenti.

Credo che sarebbe necessario ascoltare le necessità della comunità, piuttosto che continuare a spendere denaro in modo davvero poco oculato.

Cassandra

Informazioni su Condividere Spilamberto

condividerespilamberto@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in istituzioni, locale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...