Voto Utile?

Quello del “voto utile” è in genere un argomento spuntato ma in questo caso lo è di più, perché poco credibile rispetto alla dinamica delle alleanze costruite e, soprattutto, mancate. Come si fa a chiedere un voto utile se, consci della legge elettorale, non si è lavorato per una alleanza, almeno tecnica, <<di emergenza>>, ampia, da UP, al M5S sino a Calenda (e non è che non mi costi dirlo, eh)? Ci avete provato? LA risposta che vi daranno è: <<Se la posta in palio era così alta, per il “rischio di tenuta democratica del Paese”, perché non avete fatto voi alleanze ampie prima?>>. Ce lo siamo detti più volte in queste settimane, si doveva mostrare maggiore apertura e generosità. Così non è stato, e le responsabilità, queste sì, sono ampie e diffuse. Ora è tardi e, chi ci ha provato lo ha sperimentato, l’argomento del “voto utile” non funziona, nei confronti degli elettori. Dalla pagina FB di Paolo Trande.

Informazioni su Condividere Spilamberto

condividerespilamberto@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in istituzioni, politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...